• Italian
  • English (UK)
  • Palazzo Vecchio

    “No!” Langdon

    indicò l’imponente edificio in lontananza, al di là della finestra

    “Ho riconosciuto

    Palazzo Vecchio."

  • Corridoio Vasariano

    "Il Corridoio vasariano

    fu realizzato da

    Giorgio Vasari

    nel 1565 per ordine del granduca Cosimo I de’ Medici..."

  • Battistero

    "Finché non ci entri” rammentò a se stesso

    Langdon,

    visualizzando gli stupefacenti mosaici dell’interno..."

Un libro tre città

inferno

Robert Langdon è tornato. Per la prima volta ha abbandonato il suo completo in Harris Tweed ed il suo inseparabile orologio di Topolino per indossare un completo Brioni e risolvere un nuovo mistero italiano. Il libro Inferno parte da queste novità per affrontare un enigma dove tutti i personaggi non sono quello che sembrano.

Fra tanti colpi di scena, vere protagonisti del libro sono le tre bellissime città che fanno da sfondo all’avventura: Firenze, Venezia e Istanbul. In questo sito troverete tutte le location visitate nella corsa contro il tempo di Sienna e del Prof. Langdon per...

Prenota il tuo tour a Firenze

ssh24Se avete amato, come noi, le avventure di Langdon fra le strette vie di Firenze, non potete fare a meno di provare il tour della città.

Il tour inizia alle 9,15 da Boboli per poi attraversare Ponte Vecchio ed offrire una visita approfondita a Palazzo Vecchio. Continua con la Badia Fiorentina, dove il libro inizia, e prosegue con la Chiesa di Dante dove potete avere un approfondimento sulla Divina Commedia.

Immergetevi in questo tour speciale sulle tracce di Bob Langdon e cogliete l'occasione per vedere Firenze da un punto di vista diverso, tutto quello che dovete fare è prenotare il tour.

 

 

Uno strano posto per appendere la giacca di Langdon

hangerQuando pernsavamo di conoscere tutti i piccoli segreti di Palazzo Vecchio, ci siamo imbattutti in questa foto e... wow. E' una gruccia attaccata al soffitto di Palazzo Vecchio, di fronte al Salone dei Cinquecento, a circa sei metri da terra!

Sienna, che cavolo hai fatto?
Maggiori informazioni e foto sulle pagine di Repubblica